titoloGIRO DEL MONDO IN BARCA A VELA

 

Cartagena de Indias

La città Vecchia

 

Cartagena de Indias è una città storica che ti incanta inebriandoti con i suoi colori, la sua musica, il calore delle persone e l'arte che puoi scoprire in ogni suo angolo.

Attraversata la Puerta del Reloj siamo subito avvolti dalla vivace atmosfera di Piazza de los Coches in passato utilizzata per la vendita degli schiavi e per il commercio in seguito.

Sotto il porticato de los Dulces venditori ambulanti mettono in bella mostra deliziosi biscotti locali. Per due golosi come noi è impossibile resistere ed abbiamo l'imbarazzo della scelta. Ottimi!!

Passeggiamo fino ad arrivare a Plaza de San Pedro Claver dominata dalla sua imponente Chiesa interamente costruita con coralli. Restiamo in silenzio a contemplarla.

Questa Chiesa e il suo convento sono dedicati a San Pedro Claver che lottò per garantire agli schiavi africani condizioni di vita migliore assicurando loro cibo e medicine. Fu il primo Santo ad essere canonizzato nel Nuovo Mondo, era chiamato "Lo schiavo degli schiavi".

 

 

Lungo Calle della Ronda incontriamo venditori che espongono la loro mercanzia colorata tra cannoni, statue e numerosi resti storici.

 

 

Approdiamo in Piazza Santa Teresa dove si trova il famoso Museo Navale di Cartagena.

Fondato nel 1992 contiene documenti riguardanti la storia navale dei Caraibi e descrive il ruolo cruciale di Cartagena durante l'epoca del colonialismo.

 

 

Ci perdiamo nelle vie del centro fino a raggiungere il Parque Bolivar dove spicca la statua di Simon Bolivar considerato il Libertador.

Potremmo restare qui per giorni, mesi o anni interi seduti sulle panchine di questo parco ad osservare la vita di questa città che scorre davanti ai nostri occhi.

Incessante il via vai di persone, il mercanteggiare dei venditori ambulanti, i lustra scarpe al lavoro e la musica che risuona in ogni angolo.

Siamo nel cuore della città e la sua energia pulsa con forza coinvolgendo tutti quanti.

I ragazzi di una scuola di ballo organizzano uno spettacolo nella piazza con balli e costumi tipici.

Sono bravissimi e bellissimi!

 

Accanto alla Piazza Bolivar si trova la Cattedrale di Cartagena: Iglesia Santa Catalina de Alejandria costruita nel 1575.

Intorno alla piazza si trovano anche il Museo dell'oro, Il Palazzo dell'Inquisizione e il Palazzo della Proclamazione.

Lungo la strada cocchieri in divisa ti propongono un romantico giro della città in carrozza ma noi preferiamo passeggiare tra le sue vie ammirando i quadri degli artisti o le vetrine dei negozi.

 

Il centro è un intersecarsi di vie una più bella dell'altra e le ore passano veloci percorrendole a piedi.

 

Immancabili ad ogni angolo i venditori di frutta lavorano tutto il giorno per preparare freschi bicchieri di macedonia di una bontà indescrivibile per 1$.

Anguria, ananas, mango, papaya ...davvero per tutti i gusti!

       

Arriviamo nella Plaza Santo Domingo, una delle più belle della città, con la Chiesa e il convento color ocra.

Il famoso monumento a La Gorda di Botero fa bella mostra di sè tra gli sguardi curiosi dei passanti.

Adoriamo questa piazza piena di vita, interamente circondata da ristoranti e locali che la notte si animano di musica e danze.

Le case storiche con i loro balconi e i portoni decorati lasciano intravedere signorili corti piene di verde e di storia.

Passeggiamo lungo le strade con il naso all'insù cercando di sbirciare nei portoni aperti queste meraviglie architettoniche.

Il giro della città Vecchia prosegue lungo le sue mura che la circondano completamente proteggendola in passato dai numerosi attacchi nemici.

Cartagena fu scoperta nel 1501 dagli Spagnoli che fondarono la città nel 1533. Il Pirata Drake, sostenuto dall'Inghilterra che lo nominò Sir Francis Drake, la conquistò nel 1586.

Oggi le mura sono una piacevole passeggiata tra resti storici ed offrono una visione diversa su tutta Cartagena.

Arriviamo nella "brulicante" Avenida Venezuela con i suoi mercanti e venditori ambulanti.
Qui troviamo la India Catalina simbolo della città, monumento dedicato alle popolazioni Indios che accolsero e soccorsero i primi conquistatori.

 

Lasciamo Cartagena de Indias con la consapevolezza di aver ammirato una città unica capace di avvolgerti con i suoi colori,la musica, l'arte e sopprattutto i sorrisi e il calore della sua meravigliosa popolazione.

¡Hasta Luego Cartagena!

 

 

Indietro

Home Barca equipaggio Diario di bordo Fossile Vivente Letture news Curiosità grazie Contatti

Home Page

Torna alla home page

Barca

Tutte le informazioni e le foto della barca

Equipaggio

Chi alla guida di Coelacanthe? Le informazioni sull'equipaggio

Il diario di bordo

Il diario di bordo di Coelacanthe

Il progetto

Coelancathe un progetto: scoprine la storia e il futuro

Il fossile vivente

Coelacanth, il fossile vivente

Le letture

I nostri consigli per leggere

Le nostre gallerie fotografiche

Una bella carrellata di immagini

Le news

Notizie, aggiornamenti e informazioni da Coelacanthe

Le curiosita

Cosa strane, curiose e buffe

I contatti

Come comunicare con Coelacanthe

Tante grazie a ...

Tante grazie a ...

Le nostre foto

Guarda le nostre foto ...